Il PIL reale ha avuto, nel Q1, una contrazione del 2,4% su base annua. I consumi privati sono calati dello 0,5% su base annua, mentre le esportazioni sono calate del 2,9% e le importazioni del 3,3% su base annua.

Il salario medio nominale nel Q1 è diminuito dello 0,4% su base annua (in termini reali del 2,2%) e si attesta a 24061 czk, 962,44 Euro.

L’indice dei prezzi al consumo CPI in maggio ha rallentato la sua crescita e si attesta all’ 1,3% su base annua (1,7% in aprile) e, su base mensile è calato dello 0,2%. Questo cambiamento è influenzato dai prezzi del gas (-6,2%), delle telecomunicazioni (-3,6%) e dei carburanti (-1,7%). Un aumento dei prezzi si è registrato principalmente nel settore food and beverage soprattutto nelle verdure (+8,0% su base mensile) e olio (+2,9%).

Il tasso di disoccupazione in maggio è diminuito di 0,2 punti percentuali, attestandosi al 7,5% e si riscontrano 18.000 disoccupati in meno rispetto al mese precedente.

L’indice di produzione industriale IIP non aggiustato è cresciuto, in aprile, dello 0,5% su base annua, mentre quello aggiustato per i giorni lavorativi è diminuito del 3,4% su base annua. L’indice IIP è trainato dalla produzione di prodotti metallurgici (+9,4% su base annua) e dei prodotti elettronici (+10,8% su base annua) mentre viene rallentato dal settore dell’elettricità e del gas (-7,0% su base annua) e delle automobili (-14,2%).

Le vendite al dettaglio non aggiustate, includendo il segmento delle automobili, sono cresciute dell’1,5% su base annua, mentre quelle aggiustate sono calate dello 0,2%. Rispetto al mese precedente, le vendite sono diminuite dell’1,6%. Le vendite non aggiustate del food sono diminuite del 6,0% mentre quelle del non-food sono cresciute del 3,7% su base annua.

L’indice dei prezzi di produzione industriale PPI è aumentato dello 0,3% su base annua e diminuito dello 0,3% su base mensile. I prezzi del petrolio raffinato e del carbone sono diminuiti del 2,4% su base mensile e quelli dei prodotti chimici dell’1,1%; dall’altra parte, i prezzi dei prodotti tessili sono aumentati dello 0,4% su base mensile.

La bilancia commerciale estera, in aprile, risulta essere in attivo di 34,5 miliardi di corone. Le esportazioni e le importazioni sono aumentate rispettivamente del 6,4% e dello 0,7% su base annua.

La corona ceca ha perso nell’ultimo mese l’1,0% di valore rispetto all’euro e il rapporto euro/corona è pari a 25,95. Rispetto al dollaro la corona ha perso lo 0,4% di valore ed il cambio è pari a 19.841.

La Banca Centrale Ceca ha mantenuto il tasso repo allo 0,05%.

Fonte camic.cz

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close