La Slovacchia rimarrà probabilmente tra i maggiori leader dei nuovi Paesi membri (l’Europa dei 10) nella crescita economica. Ciò è il risultato di uno studio della Banca Mondiale, secondo la quale l’economia slovacca dovrebbe crescere del 4,1% quest’anno e del 4,3% l’anno prossimo. Quest’anno soltanto la Lituania dovrebbe crescere a ritmo più veloce, del 4,3%, e nel 2012 la Romania dovrebbe superare la Slovacchia con una crescita del 4,4%.

Secondo le stime della Banca Mondiale, l’economia slovacca supererà il livello di pre-crisi nel 2011, quando ancora l’anno scorso la produzione economica raggiungeva il 99% dei livelli pre-crisi. Comparato con gli altri 10 Stati membri, solo la Polonia supera la Slovacchia. La Polonia ha evitato la recessione durante la crisi per merito di una forte domanda locale.

Nel complesso, il ritmo del recupero economico nei Paesi entrati in Europa nel 2004 differisce. «Le performance della Slovacchia e della Polonia si stanno avviando a rimanere solide grazie ai bassi sbilanciamenti del periodo pre-crisi, a una forte integrazione nella rete di produzione europea, ai fondi europei, e, nel caso della Polonia, a un solido consumo di beni locali», si legge nel rapporto.

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close