Il governo cubano ha inoltrato una richiesta a quello ceco per domandare se il debito accumulato negli anni della Guerra Fredda potrà essere saldato con quintali di rum.

Il debito ammonta a 276 milioni di dollari. Insomma, una cifra piuttosto consistente che il governo cubano deve a quello ceco. Ma questa volta il Paese in difetto non vorrebbe saldare il debito nel solito modo, piuttosto vorrebbe offrire quintali del suo prodotto tipico: il rum.

L’Avana ha proposto una sorta di baratto, come riferisce il The Indipendent, citando il portavoce del ministero delle Finanze di Praga, Michal Zurovec. Se l’offerta venisse accettata, la Repubblica Ceca, per oltre un secolo, potrebbe contare su una riserva di rum davvero interessante. Secondo le ultime indiscrezioni, Praga non avrebbe bocciato categoricamente l’offerta cubana.

Il Paese dell’Est Europa si dice aperta a proposte alternative, anche se ribadisce che almeno una parte del debito vuole che venga saldata in denaro.

Anna Rossi

Fonte ilgiornale.it

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close